Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
19 gennaio 2017 4 19 /01 /gennaio /2017 10:54

Sabato 21 gennaio, alle ore 16.00 si apre la mostra “LUCE Colori e forme dell'anima” di Sigfrido Camacho Briceño presso la Sala delle Grasce, Centro Culturale "L. Russo", Via S. Agostino n. 1, Pietrasanta (LU).

Scrive Ludovico Gierut curatore della mostra: “Definirei impossibile, per motivi di spazio, spiegare in modo esaustivo questa personale di Sigifredo Camacho Briceño, “Luce. Colori e forme dell'anima”, tramite la quale possono essere sintetizzati i dieci anni dal suo primo soggiorno europeo, e non solo.

Potrei iniziare dall'elencarne la presenza espositiva in molte città in Ecuador, Perù e Venezuela, ma preferisco dare spazio al ricordo della mostra che fece a Roma, presso il Museo di San Bartolomeo, all'Isola Tiberina, “Migrantes”, che gli presentai, arricchita da un catalogo con notevoli interventi critici, dopo la quale le sue forme pittoriche, soprattutto a tinte forti, inneggianti la fraternità universale e con un degno omaggio alla sua terra natale, hanno avuto pieni consensi a Genova, Varsavia, Ginevra e Bruxelles.

Ottimo ritrattista e sapiente interprete anche del paesaggio apuo-versiliese, mi piace ricordarne la presenza, nel 2015, a Cardoso di Stazzema di cui, in un certo senso, questa personale ne rappresenta la continuazione, come l'esaltazione di una sua coerente inesausta ricerca pittorica e scultorea in cui la luce ben definisce e accompagna l'autonomo e intelligente iter pieno di segni/segnali astratti uniti ad un interessante senso figurale. La forza e la purezza, il sacrificio e la memoria sono gli elementi guida di Sigifredo Camacho Briceño, concretati nell'alternanza dei rossi accesi, dei blu fondi, dei verdi “andini”, che si alternano ad altre cromie gestualmente fuse a inquietudini e ad amori in cui vivono le cave marmoree di Seravezza – un esempio fra tanti – ma c'è la poi sensualità di un volto femminile, un tramonto tirrenico, nostalgie e altro ancora. La luce c'è tutta, anche intima, catturata anche dalle bianche figure di gesso che ne stigmatizzano – dopo l'acuirsi delle sue conoscenze tecniche scultoree – la frequentazione di un ambiente toscano misto di attualità e di trascorso, con l'insieme che dice pienamente chi sia, ovvero “un artista”. La mostra proseguirà fino al 5 febbraio 2017, ingresso libero.

Segreteria.sindaco@comune.pietrasanta.lu.it

 

A Pietrasanta, la luce, il colore e le forme dell’anima nella pittura di Sigfrido Camacho Briceño

Condividi post

Repost 0
Francesco Scorsone
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di scorsone francesco
  • Blog di scorsone francesco
  • : è un blog che si occupa essenzialmente di articoli su mostre di arte contemporanea e di attualità ad essa collegata. Di tanto in tanto interventi con articoli sul costume e sulla società.
  • Contatti

Link