Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
18 aprile 2017 2 18 /04 /aprile /2017 15:07
Al-cantàra il di…vino dell’Etna entra nel gotha dei vini

Spesso verifichiamo come personalità del mondo accademico, dell’economia, del pensiero etc vengano “presi” da una irrefrenabile voglia di cambiare, di sfuggire agli stereotipi che offre la professione dedicandosi ad altro, al punto da farne una ulteriore professione con effetti straordinari e certamente encomiabili. Il paradigma di questa dualità di alcune personalità (le quali riescono in modo eccellente) lo abbiamo trovato in Pucci Giuffrida noto dottore commercialista di Catania e proprietario dell'azienda vitivinicola Al-cantàra di Randazzo. L’ho conosciuto qualche tempo fa a casa di Elena La Verde a San Giovanni La Punta. Mi impressionò la sua straordinaria memoria e la capacità di declamare le poesie di Nino Martoglio in modo davvero raffinato. La nostra amicizia fu immediata tale da permettermi di introdurmi in un mondo particolare che conoscevo poco pur essendo un collezionista di mignonettes e pur avendo avuto negli anni diversi contatti con aziende vitivinicole per via di eventi, a scopo benefico, legati all’arte e al vino.

Ma le passioni come quella del vino e dell’arte sono un dualismo quasi inscindibile; ti “prendono” trascinandoti verso lidi che neanche immaginavi agli inizi. È un po’ ciò che è accaduto a Pucci Giuffrida il quale, avvalendosi della collaborazione illuminata del giovane enologo Salvo Rizzuto, ha fatto grande una azienda, diventata una grossa realtà nell’ambito della produzione vinicola alle pendici dell’Etna. Quest’anno, infatti, i vini dell’azienda Al-cantàra, (il bianco ”Etna doc “Luci Luci” 2014” e due rossi “Etna doc “Lu veru piaciri” 2014 e l’ ”Etna doc rosso “O ’scuru O’scuru”) sono stati inseriti nello “5 StarWines The Book 2014” e cioè nel concorso internazionale del Vinitaly dedicato ai grandi vini di qualità e rivelatore dei gusti e delle tendenze di mercato dell'anno.

Sull’Etna l’unica altra azienda ad avere avuto dei riconoscimenti al Vinitaly nello “5 StarWines The Book 2014” è stata Vivera la cui enologa è Irene Vaccaro che (coincidenza quasi imbarazzante!!) è la moglie di Salvo Rizzuto. Praticamente la famiglia Rizzuto-Vaccaro ha monopolizzato i premi Vinitaly sull’Etna!

Pucci Giuffrida sostiene, a ragion veduta, che: “essere inseriti in tale guida è un prezioso privilegio perché rappresenta uno strumento eccezionale sul versante della promozione e dei nuovi rapporti commerciali fra buyer e wine lover di tutto il mondo; guida il cui livello internazionale è corroborato e certificato da un giudizio nato da un panel di esperti di eminentissimo valore mondiale e di specifica conoscenza geografica”

La Commissione ha assegnato 92 punti al “Bianco doc Luci Luci” (solo un quindicina hanno ottenuto valutazioni superiori su oltre mille concorrenti) e 90 punti agli altri due rossi. Tre vini che entrano nel gotha dei trecento (su oltre tremila campioni sottoposti al giudizio).

Un trionfo che rende merito al gran lavoro compiuto in questi ultimi anni dall’azienda Al-cantàra la cui vocazione si è sempre imperniata su di un modello imprenditoriale centrato sul binomio qualità-identità culturale e supportato da una filosofia produttiva che ha reso l’azienda riconoscibile per stile produttivo e territorialità.

Non vi è alcun dubbio che, come si diceva all’inizio, le passioni se curate hanno “costi” elevatissimi ma le soddisfazioni non sono da meno. A Pucci Giuffrida commercialista “prestato” alla viticultura ed al vino, ed ai suoi collaboratori, va riconosciuto anche il merito di ospitare periodicamente nella propria azienda di Randazzo, con quella amabilità tipica della gente siciliana, comitive di personalità del mondo culinario, dell’arte e della cultura facendo visitare l’azienda e un “piccolo museo “ dedicato alle bottiglie di vino e alle attrezzature contadine.

Vale la pena ricordare che l’azienda Al-càntara sarà ospitata il 29 aprile 2017 presso la Fondazione La Verde-La Malfa di San Giovanni La Punta per il IV Premio Internazionale Al-cantàra “arte, musica e poesia”. Contestualmente alla presenza di un notaio verranno battute all’asta le opere realizzate da 68 artisti di diversa estrazione che hanno usato per le loro creazioni dei tappi di sughero forniti dall’azienda. Il ricavato verrà devoluto ad associazioni che si occupano di infanzia abbandonata.

 

Palermo 18 aprile 2017    Francesco M. Scorsone

Gli enologi delle cantine premiate.

Gli enologi delle cantine premiate.

Condividi post

Repost 0
Francesco Scorsone
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di scorsone francesco
  • Blog di scorsone francesco
  • : è un blog che si occupa essenzialmente di articoli su mostre di arte contemporanea e di attualità ad essa collegata. Di tanto in tanto interventi con articoli sul costume e sulla società.
  • Contatti

Link